Medicina Tradizionale Thailandese – il massaggio

Sono parte integrante della medicina tradizionale thailandese :

– le cure della persona, secondo la visione olistica, con l’impiego di prodotti a base di erbe officinali secondo la tradizione tramandata oralmente nel tempo;

– il Nuad Bo Rarn, un trattamento manuale al fine di promuovere il benessere ed il rilassamento, nonché alleviare efficacemente i disturbi e i dolori;

– il Ruesri Dat Ton o esercizi di stretching (yoga thai), usati per preservare o migliorare la salute.

Il massaggio thailandese o thai massage (come viene altresì chiamato il nuad bo rarn) indica l’insieme di quei trattamenti il cui lavoro è eseguito lungo precise linee energetiche dette “Sen”, con la finalità di bilanciare, quindi riequilibrare il sistema energetico del nostro corpo.

I thailandesi attribuiscono la nascita del massaggio al dottor Shivago, amico personale e discepolo del Buddha, ancora oggi venerato in tutta la Thailandia.

Le Sen sono linee energetiche che attraversano il nostro corpo e attraverso cui avvengono gli scambi di informazioni tra le cellule.

Col passare del tempo sono stati creati vari stili di massaggio:

– lo stile del Nord utilizza principalmente manovre di allungamento e posizioni di yoga, pur essendo presenti, naturalmente, le pressioni lungo le linee energetiche. Fa riferimento alla città di Chiang Mai;

– lo stile del Sud invece, utilizza maggiormente le pressioni lungo le Sen, integrando con manovre di allungamento. Fa riferimento alla città di Bangkok:

– il Lanna style costituisce un insieme di tecniche di antichissime tradizioni rurali, che utilizzano piccoli attrezzi in legno, foglie, corna e denti di animali, abbinati allo stile del Nord. 

Al di là delle specificità regionali, il principio su cui si fonda il massaggio thailandese in generale è quello di trattare il corpo ed il suo sistema energetico.

Le pressioni hanno l’effetto di far respirare il corpo in ogni parte, il premere e rilasciare assomiglia ad una respirazione (contrazione e ampliamento). Gli allungamenti portano una distensione di tutte le strutture.  Il massaggio crea un complessivo abbraccio che apre e fa respirare meglio l’intera persona.

Salvatore Di Mattia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑