Massaggiando ancora le gambe…

Ho scritto nel precedente articolo che le gambe svolgono molto lavoro per mantenere la postura eretta e per andare verso la vita.

Pertanto il massaggio iniziato dalla parte interna delle gambe, continua nella parte esterna delle stesse. Entrambe le parti sono strutturate in tessuti muscolari, fascia e vasi per la circolazione,nonché ossa e articolazioni. Altresì contengono linee energetiche che saranno anche sottoposte a pressioni con le dita e le mani.
Conseguirà un ampio ammorbidimento muscolare (piedi,gambe,cosce,anche,zona lombare), apertura articolare – piede,caviglia,ginocchio,zona pelvica.Nonché migliore circolazione dei fluidi corporei (sangue,linfa,acqua), che equivale a miglior nutrimento e pulizia dei tessuti.

Massaggiando piedi e gambe…

Massaggiando piedi e gambe sentirete gran sollievo. I piedi fanno un gran lavoro per sorreggervi. Inoltre contengono i punti riflessi degli organi interni. Quindi piedi rilassati vuol dire gran benessere. Anche le gambe svolgono molto lavoro per mantenere la postura eretta e per andare verso la vita.

Dopo aver accolto gentilmente i vostri piedi nelle mie mani, farò delle morbide pressioni sui punti della pianta, che rilasseranno i muscoli, pertanto i fluidi circoleranno meglio, gli organi interni… sorrideranno.

Continuando, le vostre gambe saranno sottoposte a pressioni con dita e mani, che coinvolgeranno i tessuti più molli – i canali energetici,e i tessuti adiacenti,più forti. Ne conseguirà anche in tal caso ammorbidimento muscolare, apertura articolare – piede,caviglia,ginocchio – e migliori flusso energetico e dei fluidi corporei (sangue,linfa,acqua).

La natura che è in voi…che vi fa stare bene

Durante l’anno lavorate ed attendete il momento della vostra vacanza. Desiderate andare a mare, in montagna o campagna per ricaricarvi nel “vostro magico luogo”

Immaginate di distendervi su un lettino e respirate, ascoltando il vostro corpo: sentite delle parti più libere, altre contratte. Il corpo è composto da vari tessuti, immersi nei fluidi. Dove i tessuti sono liberi, i fluidi scorrono bene. Dove vi sono tensioni il fluire è ostacolato.

Sentite che Il “vostro mare interno non è libero di scorrere”. Così , respirando, rilassandovi, vi aiutate a sciogliere la tensione ed il mare torna a fluire e darvi benessere. Quindi la piccola vacanza del trattamento craniosacrale può aiutarvi.

Insieme a voi vi è la “presenza” dell’operatore che vi accoglie e supporta, creando un posto dove vi è la quiete, che richiama i vostri magici luoghi. Ciò è facilitato dall’operatore, che giornalmente pratica la meditazione, strumento di quiete del suo mare interno. Ecco perchè la sua presenza può contribuire a fare fluire meglio il vostro mare interno e a rivivere l’energia che circola in montagna o campagna o mare in cui siete immersi durante la vacanza.

Antico Massaggio Thailandese

L’ Antico massaggio thailandese vanta tradizioni millenarie.

Il corpo è percorso dai Sen, nei quali scorre energia che nutre ogni parte di noi. Pertanto si tende a rendere questi canali liberi, sia effettuando pressioni sia con manovre su muscoli.

Quando scrivo pressioni, intendo riferirmi all’uso di dita, mani, gomiti.

Le pressioni vengono integrate da manovre sui muscoli – allungamenti, torsioni, leve – che muovono e aprono tessuti  e articolazioni.

Tutto questo lavoro porterà: alleviamento tensioni muscolari, miglior circolazione sanguigna,linfatica, e fluidi in generale.

Quindi se considerate che l’energia circolerà meglio , che i liquidi fluiranno liberamente, capite che il corpo verrà nutrito bene.

LA PERSONA DIVERRA’ MOLTO RILASSATA DOPO UN ORA DI QUESTO TRATTAMENTO

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: